“Maledetto il giorno che le ho incontrate”!

 Non mi piacevano,non capivo come esistessero persone che le sgranocchiano con goduria, che ne commentassero con golosità le varie tipologie …. poi un’amica mi dice che lei , iperintollerante, mangiava al dessert  solo meringhe e quindi invitandola a cena mi toccava preparargliele.
E così le ho assaggiate……

Pazzesco, mi sono persa mezza vita di meringhe non gustate,come ho potuto non assaggiare per anni una cosa così delicatamente sublime? un sapore così semplice e pieno insieme? ma mi sto rifacendo e da quando ho scoperto che nelle scatole di latta si  mantengono perfette per settimane, ad  ogni crema pasticceria che preparo(della serie è peccato buttare l’albume) ecco che ti parte la meringaaaaa….
Da qui poi a realizzare  una torta Monia, vi assicuro che il passo è breve , sicuramente non è una torta da preparare all’ultimo momento, ma la lungaggine di lavorazione è ampiamente ripagata dalla sua bontà.
Il mese scorso il nostro primo nipote si è laureato in medicina(mitico) e la wonder mum ci ha chiesto di aiutarla con il buffet della festa.Io ho preparato una meringata al cioccolato (poi vi posterò la ricetta anche se mi tocca rifarla perché non mi hanno dato il tempo di fotografarla  evvaiiiii!) ed ad un certo punto della serata una signora mi si è avvicinata dicendomi ad alta voce “Grazie…” per un attimo ho pensato che avesse sbagliato persona e quando ha aggiunto “grazie perché oggi mi hai dato la possibilità…” ho pensato che avesse esagerato con il vino “…di assaggiare e godere di un dolce con un equilibrio di sapori perfetto.”….meno male credevo tutt’altro”… e pensare che la meringa non mi piace”…dillo a me!!!….”grazie ancora”….
Uaooooo non avevo mai ricevuto un ringraziamento così ben articolato e mi sono così imbarazzata che ho risposto con uno stupido e banale “Grazie a te !” ……

Ricetta :

Per la meringa  :
                                      500 gr di albume
                                    1000 gr di zucchero semolato
                                 
per il pan di spagna :

                                     250 gr di uova
                                      250 gr di tuorli
                                      400 gr di zucchero
                                     200 gr di farina
                                     200 gr di fecola
                                     100 gr di burro
per la crema pasticcera :

                                    

800 di latte intero
200 gr di panna fresca
300 gr di tuorli
300 gr di zucchero
35 gr di amido di mais
35 gr di farina
i semi di mezza bacca di vaniglia

Far bollire il latte con la panna e la bacca di vaniglia , montare il tuorlo con lo zucchero, dopodiché aggiungere le farine setacciate . Appena ha preso il bollore il latte aggiungere la montata di uova ed aspettare che si formino dei “vulcani” girare con un mestolo e spegnere il fuoco.

per la decorazione :

                                      500 gr di fragole
                                     150 gr di lamponi
                                       panna montata 1 litro

Ho realizzato un pan di spagna montando bene le uova, i tuorli e lo zucchero, poi ho aggiunto le farine setacciate insieme ed in ultimo il burro fuso.
Ho infornato a 170° per 220 mn.

Ho preparato quindi la meringa, anche se come ho scritto si può preparare anche 1 settimana prima conservandola in scatole di latta, montando l’albume con lo zucchero e poi con l’aiuto di una sache poche ho disegnato un disco del diametro di 28 cm.

Il montaggio : sul disco di meringa ho steso un velo di panna poi uno strato sottile di pan di spagna, che ho “incollato” sulla meringa con uno spuntone di panna montata, ho poi spennellato il pan di spagna con dello sciroppo di zucchero, e, sempre con la panna ho circoscritto il bordo creando un alloggio per le fragole, che ho coperto poi con un altro strato di pan di spagna, formando una cupola, che ho nascosto sotto un leggero strato di panna montata.
A questo punto parte la fantasia, spuntoni di panna montata si alternano a meringhe, a fragole tagliate in verticale e trucioli di meringa…..

Bellissima e buonissima.

Ciao 

Monica

18 comments on “Torta Monia”

  1. Ciao Monica, sai che non ho mai realizzato le meringhe? Il fatto è che, a dire la sincera verità, si tratta di un dolce che non ho mai pensato di preparare preferendo di gran lunga tutti gli altri..la tua torta è talmente bella e invitante ( e di sicuro buonissima) che mi ha colpita e convinta a rimediare provando questo dolce che ho sempre ignorato:)) bravissima, ti faccio tantissimi complimenti per la bellissima torta che hai realizzato:))
    un bacione:))
    Rosy

    • Ma, sai Rosy avevo sempre pensato alla meringa come ad un dolce stucchevole e "tosto" da ingoiare, ed è stata una grande sorpresa scoprirne non solo la leggerezza ma anche la versatilità, grazie per i complimenti e fidati vale la pena di provarlo!!!!
      Ciao
      Monica

  2. Ciao Monica. Io invece le meringhe le amo, ma non le ho mai fatte. Ci sono cose che mi terrorizzano (letteralmente.. roba che prima di farle mi devo sottoporre a sedute di training autogeno) e le meringhe sono comprese. Ho visto la torta Monia sul libro di Montersino e me ne sono innamorata. Adesso che ho ritrovato fiducia nel lanciarmi nella sperimentazione delle ricette del Maestro mi posso mettere anche ad affrontare la paura per le meringhe e provarla 🙂 Intanto ti faccio i miei complimenti perché è bellissima *.*
    Un bacione a entrambe

    Paola

  3. Ciao Monica, una torta questa bellissima e golosa! Nemmeno io mangiavo meringhe prima.. poi ho cambiato idea (complice il mio fidanzato che ne va matto) e adesso le faccio spesso seguendo la ricetta di Bressanini 🙂 Pensa che mi aspetta una settimana di meringhe a go go perché devo prepararne diverse per il matrimonio di mia cugina! 😀 Complimenti e un abbraccio grande a te e a Patrizia, a presto! 🙂 <3

  4. Great beat ! I would like to applrentice even as you amend your site, how ccan i subscribe foor a blog web site?
    The account aided me a applicable deal. I had been a little bit familiar of this
    your broadcast offered brilliant transparent
    concept

    Feel free tto surf to my blog post: social anxiety disorder treatment

  5. Hey there! I've been reading your web site for some time now and finally got the
    bravery to go ahead and give you a shout out from Austin Tx!
    Just wanted to say keep up the good job!

    Review my weblog Sexy Gir

  6. Monica sia una cosa? credo che le meringhe non mi piacciano! credo perchè…finora almeno non mi sono mai piaciute… ma forse non ho mai mangiato una meringa fatta con tanto amore come questa. Quelle che ho assaggiato (pochissime volte) erano dure e stucchevoli. Ma allora forse dovrei provare anch'io a farne, potrei ricredermi! Comunque questa torta Monia è uno spettacolo ed i complimenti che hai ricevuto ti hanno ripagato in pieno! Ti abbraccio e giuro che ci provo a farle! ^__^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *