…. e pensare che non mi piacevano!

Le deliziose sono quei dolci che nel vassoio delle pasticceria in genere sono le ultime ad essere consumate, almeno per quanto riguarda la mia sfera familiare.
. Ormai sono anni che non entriamo in pasticceria (tranne quelle dei grandi nomi) e quindi abbiamo anche evitato di comprarle …..
Non so cosa mi abbia spinto a farle, forse perchè mi piace  moltissimo la pasta di nocciole e le crema al burro fatta in casa ? non saprei, so soltanto che mi sono alzata domenica mattina con l’intenzione ferma di realizzarle.

il risultato? Quelle  fatte in casa in casa si che mi piacciono!

Ricetta pasta frolla:

burro grammi 250
zucchero a velo grammi 125
tuoli numero 2
farina debole grammi 375
sale un pizzico
semi di bacca di vaniglia e buccia grattuggiata di mezzo limone

Impasto il burro con lo zucchero, il sale e gli aromi. Aggiungo i tuorli poi la farina setacciata e continuo ad impastare finchè non diventa una massa omogenea. Dopodiche la copro con una pellicola e la metto in frigo per almeno 2 ore, meglio tutto una giornata.

Crema al burro

Burro grammi 125
zucchero semolato grammi 120
albumi numero 2
acqua grammi 30
pasta di nocciola q.b.
granella di nocciole q.b.

Cuocio lo zucchero e l’acqua a 120° C che verserò a filo sugli albumi montati e coninuo a montare fino al raffraddamento-

Poi aggiungo il burro a pezzetti e monto ancora finche non diventa cremoso.
Alla fine aromatizzo con pasta di nocciola.

Stendo ad uno spessore di 4 mm la pasta frolla e ricavo dei dischi con diametro 4 cm. Li cuocio nel forno a 170° circa per 15 minuti fino a doratura.
Un volta raffreddati li unisco a coppia poggiando una noce di crema al burro al centro del biscotto, cercando passare la parte dove c’è la crema nella granella di nocciola facendo una leggera pressione mentre la parte superiore la copro di zucchero a velo..
Buona cucina|
Patrizia

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

3 comments on “Deliziose ….napoletane”

  1. Non piacevano neanche a me e, a dire il vero, anche ora non le amo, ma amo ciò che mi ricordano. Mia nonna, poco prima di lasciarci, ricordandosi di averle assaggiate la volta che le preparai, mi chiese di rifargliele. Sapevo che non le avrebbe mangiate, ma le preparai lo stesso, solo per vederla sorridere felice.
    Vi abbraccio forte ragazze e felice anno nuovo 💝

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *